Guerre Stellari 33 anni dopo (gli anni di Cristo)

Nel 1977 avevo quattro anni e non ero certo a conoscenza della guerra intergalattica tra impero e ribelli che aveva sconvolto il mondo cinematografico e non solo.
Oggi, trentatrè anni dopo, posso dire di aver visto Guerre Stellari (si chiama così, “Una nuova speranza” se la ficchino su per il c…) un numero inquantificabile di volte.
Ieri sera, nell’ennesimo passaggio televisivo su reti mediaset mi sono però ritrovato a giustificare parecchi punti del film (sia le parti “vecchie” sia quelle aggiunte nella special edition) dicendo a me stesso “Sì ma Lucas era al suo secondo film grosso, un errore ci può stare”, “Questo dialogo è terribile ma è come se fosse una fiaba” e via così per numerose scene, come se una parte di me non apprezzasse più le avventure di Luke, Ian e C3PO.

Sarà che la scena di Blu Harvest (la parodia dei Griffin) con il divano e il millenium falcon mi è tornata in mente più volte, sarà che Mark Hamill e quella che fa Leila (ma qualcuno sa come si chiama?) recitano come un sifone del mio cesso, ma effettivamente qualche problema SW ce l’ha.
A partire dai dialoghi:

D-3BO: Lui dice di appartenere a Obi-Wan Kenobi, uno che risiede da queste parti, e questo è un messaggio per lui. A dire il vero, signore, io non so di cosa stia parlando. Il nostro ultimo padrone era il comandante Antilles. Ma forse con tutto quello che abbiamo passato l’unità C1 è diventata un po’ eccentrica.
LUKE SKYWALKER: Obi-Wan Kenobi… Non si riferirà al vecchio Ben Kenobi?

Secondo te??? Siete in 4 in quel deserto del cazzo, tu, tuo zio, tua zia e Kenobi.

Capo Rosso: Dovrete infilarvi dentro questo canale e sfiorarne la superficie fino a questo punto. La zona da attaccare è larga due metri soltanto. È una piccola luce di scarico termico proprio sotto lo scarico principale. Il condotto porta direttamente al reattore di propulsione. Un colpo preciso provocherà una reazione a catena che dovrebbe distruggere la stazione. Soltanto un colpo preciso darà il via alla reazione a catena. Il condotto è a prova di laser, quindi dovrete usare siluri ai protoni.
WEDGE ANTILLES: No, è impossibile, anche per un computer.
LUKE SKYWALKER: Ma no, non è impossibile. Io a casa sparavo ai topi raghi dal mio T-16, e li colpivo. E sono poco più grandi di due metri.

Luke, ma chissenefrega? Che razza ti topi avevi in casa che sono “poco pi grandi di 2 metri”????

Un ufficiale dei ribelli alla principessa Leila “Siete salva. Quando abbiamo saputo di Alderaan, abbiamo temuto il peggio”

Cristo, HANNO DISTRUTTO UN PIANETA!!! Avete temuto il peggio???

Continua….

Annunci

One Response to Guerre Stellari 33 anni dopo (gli anni di Cristo)

  1. benefits of 5htp ha detto:

    certainly like your website but you have to check the spelling on several of
    your posts. Many of them are rife with spelling issues and I find it very troublesome to inform the reality however I will certainly come again again.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: