La bellezza del Tempo Reale

Devo ammettere che mettendosi nei panni di una persona non avvezza con i termini propri del videogioco, il titolo di questo post potrebbe sembrare senza senso: “Ma come, esiste un tempo irreale?”.
Ecco, senza scadere in ambiziose elucubrazioni astrofisiche, il vero significato della frase è che apprezzo tantissimo le scene di intermezzo nei videogiochi create con la grafica del gioco e non tramite incredibili elaborazioni prerenderizzate (perche anche la grafica di un videogioco è “computer grafica” ovviamente ma è creata in tempo reale a seconda di quello che il giocatore decide di fare)

Perchè prediligo le cut-scene in tempo reale? Innanzitutto, oggi come oggi, il gap visivo e tecnologico tra il tempo reale e il prerenderizzato si è assottigliato tantissimo.
Il trailer che Sony ha mostrato di Uncharted 3 ai VGA, a detta della casa nipponica completamente creato col motore del gioco, è impressionante, e non fa certo rimpiangere costose e impegative sequenze in full motion video.
Altro aspetto decisamente a favore del real time è il basso impatto sul gioco in generale, sia in termini di tempo di sviluppo (fare una sequenza in CGI porta via un fottio e mezzo di tempo) sia in termini di “stacco” dall’impianto grafico del gioco stesso.
Quante volte la grafica del titolo ha sfigurato rispetto ad una sequenza di intermezzo? Basti prendere qualsiasi Final Fantasy e si capirà di cosa parlo.

La cosa che però mi intriga di più delle sequenze in tempo reale, e che ho capito solo giocando a Mass Effect 2, è il fatto che sono contestuali a quello che capita nel gioco: se il nostro eroe è equipaggiato con una determinata arma, ce l’avrà nella sequenza di intermezzo, se nel gioco, per una missione,  abbiamo deciso di portare con noi un personaggio invece di un’altro, quel personaggio sarà nella sequenza, vestito come è vestito nel gioco, equipaggiato come ce lo aspettiamo.
Sembra una robetta, lo so, ma alla fine c’è un’immedesimazione che con i full motion non potremmo mai avere, perchè tutto è diverso, luce, colori, grafica, tutto.
E poi il culo di Miranda va bene anche in tempo reale 🙂

Però i personaggi Lego di Mass Effect sono troppo belli…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: