Angry Birds Star Wars. Basta un Tie fighter e via, si ride.

In Rovio sono dei geni. Del male, del bene, non importa, sono dei geni.
Arrivati alla frutta fruttissima con Angry Birds, dopo un ottimo episodio come Space che cambiava alcune meccaniche fondamentali dell’idea di base, ma anche  dopo aver spremuto il franchise fino al midollo, che fanno? Ti fanno lo stesso gioco fondendo gli uccellini con Guerre Stellari, si quella roba là che ha comprato la Disney.

E che ne viene fuori? Una figata.

Perchè Angry Birds è un giochino sempre divertente per una partita in metro, e Guerre Stellari è la saga più famosa della storia (ok c’è la Bibbia, ma difficile che Rovio ci pensi). E già solo per vedere cosa ne è venuto fuori il gioco lo si scarica, per i consueti 89 cent su iOS o addirittura gratis per Android. E lo si gioca.
Oltretutto, stavolta, hanno fatto un rilascio multipiattaforma che Fifa se lo sogna la notte: iOS, Android, WP8, Windows, Mac, caffettiere, tritarifiuti, è uscito per tutto.

E anche se pensi che ormai gli uccellini incacchiati abbiano fatto il loro tempo, basta vedere due Tie Fighter che solcano lo schermo con il loro inconfondibile suono e il tema principale di Star Wars riarrangiato alla Rovio, e via, il sorriso è già stampato sul faccione.

Ah, funziona benissimo con l’MK802. Per info.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: