La vita infelice del precisino spaccamaroni aka vedere un film criticando ogni 5 minuti.

tu-trova-i-codici-che-io-distruggo-tutto-74113Prendendo spunto da questo articolo de La Stampa dove un “esperto informatico” fa il criticone su alcune scene dell’ultimo Bond perché non sono per nulla realistiche, mi è sovvenuta alla memoria un’occasione in cui stavo guardando un film che in parte era ambientato in un ospedale con di fianco due amiche iscritte a medicina.
Ora non ricordo che film fosse, ma mi ricordo perfettamente che PER TUTTO IL FILM hanno criticato ogni singola scena in cui appariva un camice bianco. “E no quella cosa non è così, quella procedura ci mette settimane qui ci hanno messo un’ora, quell’intervento è impossibile” etc…

Purtroppo molti (soprattutto le laureande in medicina) non capiscono che i film non sono documentari e spesso per interessare il pubblico è necessario inventarsi qualche scena spettacolare che mal si sposa  con la noiosa vita reale di molti lavoratori. Tipo se un legal thriller fosse realistico durerebbe 5 anni e sarebbe una noia mortale. Se una scena di hacking di un sistema informatico fosse realistica si vederebbe un tizio davanti ad una sessione Dos o Linux per svariate ore/giorni a mangiare patatine. Non ci sarebbero blip, bop, bep, suoni e suonetti vari, animazioni strambe e men che meno una sintesi vocale che ti spiega cosa accade su schermo. Ma il film sarebbe una merda.

E’ vero, nei film e telefilm nessuno, NESSUNO usa mai il mouse, ma picchiano le dita sulla tastiera come forsennati. Dicono cose che non stanno né in cielo né in terra e la maggior parte delle volte risolvono i problemi con soluzioni ridicole. Ma è il cinema.Per lo stesso motivo Indiana Jones scampa a mille trappole, Bond se la cava sempre per il rotto della cuffia e Alien ha il sangue che è acido solforico. “Eh no, non esistono alieni col sangue che è acido solforico”.

E comunque la scena di Codice Swordfish (citata anche nell’articolo de La Stampa) dove Hugh Jackman riesce a craccare il firewall di non mi ricordo cosa mentre una bionda da urlo gli sta facendo cose con la bocca, beh, è una scena FIGHISSIMA. 😀

Annunci

One Response to La vita infelice del precisino spaccamaroni aka vedere un film criticando ogni 5 minuti.

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: