Sherlock: una serie BBC che noi ci sognamo la notte.

MV5BNTA2MTE1NDI5OV5BMl5BanBnXkFtZTcwNzM2MzU3Nw@@._V1._SY317_CR21,0,214,317_Ultimamente devo riconoscere alla RAI che un minimo di sforzo per non far sembrare il canone un furto a mano armata lo sta facendo. I nuovi canali (Rai 4, 5, Movie e i canali dei cartoni animati) sono moooooolto meglio delle 3 reti storiche, e anche sul lato internettico con il portale Rai.tv (e le relative applicazioni per aggeggi mobile) danno comunque la possibilità di riverdere programmi anche non in diretta senza gorssi problemi (metti che mi perdo una puntata di Report, sia mai).

Però, ovviamente c’è un però, poi mi capita di guardare la tv inglese, la BBC in particolare, e le sue produzioni, e ci rimango un po’ così. L’altro giorno mi sono finalmente deciso (aspettavo solo di avere il tempo necessario, detesto essere interrotto)  nel guardare la prima puntata della seconda stagione di Sherlock, serie di cui avevo già parato qui. E ne sono (nuovamente) rimasto folgorato. Attori bravissimi, script perfetto, tensione alle stelle fino all’ultimo nanosecondo, la giusta dose di ironia. Tutto questo, una colonna sonora azzeccatissima e dei valori di produzione stratosferici fanno di questo progetto un capolavoro televisivo, che sicuramente non sfigurerebbe al cinema.
L’episodio in questione si intitola A Scandal in Belgravia, ovviamente (liberamente) tratto dal racconto A Scandal in Bohemia.

Noi abbiamo la fiction con Don Matteo e Frassica, o con Raul Bova e Ultimo. Vabè, evidentemente da noi piace roba del genere, e i produttori accontentano il pubblico. Ma mi chiedo una cosa: come fa la BBC ad avere un budget del genere per produrre una serie così impressionante essendo una TV pubblica?  Vorrei ricodare che tra i miei programmi preferiti sempre BBC ci sono pietre miliari come Life on Mars e il programma automobilistico Top Gear. Noi invece ci dobbiamo ancora sucare i Cesaroni e le copie sfigate di CSI. Mah mistero. E Giacobbo.

Comunque consiglio senza riserve Sherlock, da guardare in lingua originale (se non si capisce sottititolato va benissimo) perchè è veramente bellissimo. Nonostante il buon doppiaggio italiano, in questo caso è troppo importante goderselo in inglese.

Annunci

One Response to Sherlock: una serie BBC che noi ci sognamo la notte.

  1. […] motivi per sintonizzare la TV su Rai Uno una volta ogni tanto, e (confuntando un po’ quello che dicevo qui) è una produzione che tiene tranquillamente testa a colossi del genere come […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: