Sleeping Dogs: un sandbox dannatamente serio.

260px-Sleeping_Dogs_-_Square_Enix_video_game_coverLa genesi di Sleeping Dogs è stata una di quelle molto travagliate che solitamente si concludono in modi non proprio ottimali: o con il gioco cancellato, o quando va bene con un titolo che arriva sugli scaffali mezzo monco, brutto da vedere e con un gameplay obsoleto.

Per fortuna la fatica di United Front Games non fa parte di queste due categorie, e posso tranquillamente dire che è uno dei giochi migliori che mi sia capitato mettere mano in questo ultimo anno. Un grazie va sicuramente a Square Enix che ha rilevato il progetto e ne ha permesso la pubblicazione. Un grazie ancora più grosso va a Sony che ha fatto in modo di renderlo disponibile gratuitamente agli abbonati del PS plus, quale io sono.

Ma cosa ha di così diverso questo free roaming rispetto ad un, chennesò, GTA4? Allora, partiamo dalle cose negative: graficamente, su PS3, si vede che è stato un progetto con qualche intoppo (di troppo). Il frame rate è incostante, le texture non sono il massimo e la gestione della telecamera a volte è un po’ a cazzo. Ma questi problemi, veniali a mio avviso, vengono controbilanciati da molti aspetti positivi. In primis la trama, adulta, violentissima, per nulla ironica o simpatica. I personaggi caricaturali tipici di Rockstar (anche in GTA4 ce n’è, anche se è più realistico) qui non hanno cittadinanza. Come ogni film che si rispetti ambientato ad Hong Kong, i personaggi sono tutti cazzutissimi, cattivissimi e senza scrupoli. Una storia sensata e con anche un bel po’ di pathos poi fa il resto.
Un altro aspetto che mi ha piacevolmente colpito è il modello di guida degli automezzi, molto milgiore dei suoi rivali, modello che permette di utilizzare lo slowmotion durante gli inseguimenti per mirare meglio i nemici. Non è affatto difficile guidare velocissimi e contemporaneamente sparare ESATTAMENTE a chi si vuole, cosa che in GTA è sempre stato un dramma umano.Infine, l’aspetto che forse caratterizza di più Sleeping Dogs, è il combattimento corpo a corpo. Copiando Mutuando il sistema che ha reso un capolavoro Batman Arkham Qualcosa, gli sviluppatori di Sleeping Dogs hanno creato un sistema di combattimento divertente, complesso, gratificante e anche bello da vedere.  Avvicinarsi ad un gruppetto di malviventi sapendo che da lì a poco saranno tutti con gambe e braccia rotte dà veramente soddisfazione. Le armi da fuoco ci sono ma in maniera molto marginale, e no non si possono portare  addosso 27 pisole, fucili, bazooka e altro ancora (grazie a Dio).

Commento? Titolo da comprare (o scaricare dal PS Plus), godersi, vivere. E poi fare il poliziotto sotto copertura mi piace molto di più che fare il solito criminale a caso.

Annunci

2 Responses to Sleeping Dogs: un sandbox dannatamente serio.

  1. giopep ha detto:

    Per inciso, su PC dal punto di vista grafico è dodicimila spanne sopra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: