Ace Attorney, il 3DS e scelte impopolari (ma giuste)

ace attorneyIn un momento di astinenza di giochi “tranquilli” da giocare ovunque con la possibilità di salvare SEMPRE ho deciso di comprare Phoenix Wright: Ace Attorney Dual Destinies su 3DS.
Tale gioco non è disponibile in negozio, ma lo si può comprare solo sull’eShop. Dopo aver letto voti entusiastici per tale capitolo (molti lo considerano il migliore della serie) l’ho preso senza indugi e devo dire che mi sta piacendo molto.

Quello però di cui volevo parlare è la scelta di Capcom e Nintendo di vendere questo gioco solo online e non localizzato in italiano. Scelta coraggiosa, a mio avviso comprensibile (il gioco, che è un titolo completo in tutto e per tutto, non costa 40 euro ma 25), ma che da molti è stata criticata, principalmente per la mancanza del nostro idioma.

Io questa cosa della traduzione dei giochi a tutti i costi però proprio non la capisco. Oh, se c’è non mi fa schifo eh, anzi, figata, ma sono abituato in maniera diversa. Fino all’avvento di Playstation 2 e del primo Xbox praticamente tutti i giochi non avevano l’italiano. Solitamente o c’era solo l’inglese, o c’erano anche francese e tedesco. L’italiano no. Per altro, dato che una volta i titoli in europa arrivavano alla cazzo di cane, psicopatici come il sottoscritto compravano giochi import giapponesi, cercando di capire, dizionario alla mano, che diavolo stavano dicendo in Metal Gear Solid o Ganbare Goemon. (Sì Metal Gear poi l’hanno localizzato in italiano, ma io l’ho giocato un anno prima, tiè)

Quello che però mi stupisce di più, non è tanto il fatto che un sacco, ma un sacco di gente non sia in grado di godersi un gioco in inglese, ma il fatto che tantissimi si incazzino come se fosse un affronto personale la mancata localizzazione.

Basta andare sull’App Store di Apple proprio nei commenti del gioco di Phoenix Wright per leggere improperie, insulti, mancano solo le bestemmie, sul fatto che “è una vergogna che venga pubblicato un gioco in inglese quando i capitoli presenti nell’App sono già stati localizzati per DS”.
C’è gente che vota il gioco con una stella solo perchè manca l’italiano. Per altro il gioco su App Store è gratis, con 2 capitoli giocabili, non mi sembra proprio una fregatura. Uno potrebbe giudicare il titolo (mettendogli le stelle che merita) magari dicendo “una stella in più se verrà localizzato”. Insomma, io faccio così, o non faccio proprio la recensione. Non mi sembra corretto stroncare un gioco solo perchè io, per mia ignoranza, non lo capisco.

Sarebbe bello che il publisher potesse rispondere “impara l’inglese che ti fa bene”.

Senza commento quelli che scaricano il gioco e gli danno una stella bollandolo con commenti come”oh, ma qui c’è solo da leggere, cheppalle”. Hai capito proprio tutto. Prova Device 6, poi ci divertiamo 😀

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: