F1 2014, hanno rubato la voce ai motori.

F1 2014Sì, sono una di quelle persone che non sia addormenta davanti ad un GP di F1. Sì mi piacciono le macchine e mi piace vedere le gare in TV. No ieri non mi sono svegliato alle 7 per vedere il GP di Australia, prima data del mondiale 2014 per due semplici motivi:

1) Non ho SKY (ma me la sarei cavata con qualche streaming russo)
2) Sono stato sveglio fino a tardi sabato a giocare a Dark Souls e le posizioni in griglia non erano di buon auspicio.

Detto questo, ben sapendo il risultato finale, alle 14 mi sono messo a vedere “almeno la partenza” in differita sulla RAI. E che mi ritrovo davanti? Della macchine che fanno il rumore di scooteroni da città. Ma dico, è mai possibile che una F1, che dovrebbe essere il top della tecnologia motoristica, abbia un suono così brutto?

E il rumore del motore è la prima cosa che mi ha colpito. La seconda, la più triste, è apparsa ai miei occhi poco dopo. Vedevo che c’era qualcosa di strano, di “sbagliato” in quello che stavo vedendo, poi all’improvviso l’illuminazione: le macchine mi sembravano andare più lente. Non so eh, non ho visto i tempo sul giro, ma l’impressione è che questa nuova F1 sia diventata al pari di una di quelle formule americane dove si usano benzine bislacche per motivi astrusi.

In realtà le macchine sono più lente perché sono più pesanti, e, cosa agghiacciante per uno sport motoristico, hanno il consumo di carburante limitato. Attenzione, non vuol dire che devono arrivare a fine gara con tot benzina a bordo, quello è assodato da lustri, ma hanno un limite sul consumo orario di carburante.  Per piegare questa roba copio e incollo una spiegazione da questo link

http://www.derapate.it/articolo/gp-australia-f1-2014-ricciardo-squalificato/54195/

“Proviamo a spiegare come viene calcolato il consumo di carburante. Quest’anno le monoposto non devono usare più di 100 kg di carburante in gara e l’afflusso non può essere maggiore a 100 kg/ora. Nel caso del Gran premio d’Australia, durato un’ora e 33 minuti, la RB10 non avrebbe dovuto consumare in media più di 64,5 kg di benzina per ora di gara.
E’ bene tenere distinti i concetti di consumo complessivo e afflusso. Il secondo, infatti, può spingersi fino al massimo di 100 kg/ora, e lavorare con differenti mappature per assicurare poi la conclusione della gara entro i parametri di consumo complessivo, evitando di restare a secco.
Più o meno è come dover riempire una bacinella fino all’orlo e non poter andare oltre, il rubinetto può stare aperto per la parte massima che assicurerebbe di riempire quella bacinella in un’ora. In Red Bull sarebbero andati oltre. Ed è un limite fissato esclusivamente per contenere le prestazioni dell’unità termica V6″

Ma stiamo scherzando? Le F1 che fanno il rumore di un trattore, vanno piano e NON DEVONO CONSUMARE? Ma da quando?

Ho sempre resistito, ho sempre seguito questo sport con passione sin esagerata per lo spettacolo offerto, ma il 2014 potrebbe essere la stagione del “mi sono rotto le palle”. Tristezza.

Annunci

2 Responses to F1 2014, hanno rubato la voce ai motori.

  1. Emanuele ha detto:

    Il rumore effettivamente non è un granchè (più che altro è troppo basso), però i motori in generale stanno piacendo molto ai costruttori, tanto che l’anno prossimo torna la Honda. C’è maggior vicinanza alle tecnologie che si usano su strada, la tecnologia ibrida è molto spinta. Il limite al carburante c’è, ma presumo che con l’ottimizzazione dei sistemi e dell’aerodinamica lo sentiremo sempre meno. Questa mossa, alla fine, è più che altro pubblicitaria. La F1 oggi consuma più del 30% del carburante in meno rispetto agli scorsi anni.

    Le macchine sono più lente di circa tre secondi, rimangono comunque le vetture più veloci al mondo con un ampio margine. E ci sono grossi margini di miglioramento, quindi è probabile che a fine stagione i tempi saranno uguali allo scorso anno.

    Sono lamentele giustificate, però è anche vero che è la prima gara, tecnologia completamente nuova e sviluppata in tempi record, ci vorrà un po’ di tempo per capire davvero come sarà la nuova F1.

    • dave182 ha detto:

      Sì, mi son fatto prendere un po’ dal fuoco sacro del rumore assordante degli anni passati 🙂
      Spero veramente che le cose migliorino, anche per la Ferrari, ma questa prima uscita non è stata indimenticabile diciamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: