The Amazing Spiderman. con due anni di ritardo ma l’ho visto

MV5BMjMyOTM4MDMxNV5BMl5BanBnXkFtZTcwNjIyNzExOA@@._V1_SX214_AL_Allora, a giorni uscirà The Amazing Spiderman 2: Il potere di Electro, secondo capitolo di questo nuovo reboot della testa di ragno più famosa del mondo, ma io non avevo mai visto il primo.

Mi sono sciroppato le due stagioni del BELLISSIMO cartone Ultimate Spiderman, e ho visto ovviamente la trilogia di Raimi, ma da questo mi ero tenuto sempre un po’ lontano perché non volevo sprecare due ore della mia vita. L’altra sera ho deciso di provare e non sono state due ore sprecate.

Prima di tutto bisogna dire che per molti versi questo Spiderman è molto vicino al cartone di cui sopra, e ha molto di quello spirito cazzaro tipico del personaggio. L’uomo ragno interpretato da Andrew Garfield è veramente “il nostro supereroe di quartiere” e si comporta come un qualsiasi ragazzino si comporterebbe dopo aver acquisito poteri quasi immensi. Fa il cretino con i criminali, sfotte e umilia l’immancabile Flash, bullo della Midtown High che fino a quel momento l’aveva assillato, fa un po’ il fenomeno con la ragazza che adora.

Insomma, il personaggio è quello, preciso preciso. E il film funziona bene. La morte di Zio Ben (e che nessuno parli di spoiler per favore eh) è qui a mio avviso resa molto più personale e “piccola” che non la versione di Raimi, e rende a mio avviso decisamente meglio. In realtà questo Spiderman è più piccolo in toto delle produzioni di cinecomix ultime. Non ha sicuramente le pretese dei cugini Avengers e della loro continuity incredibile, e dal film sembra che non abbia neanche i mezzi per compere in quel campo. Soprattutto gli effetti speciali e le location sembrano più modeste del solito, ma è come se non si sia voluto strafare a livello di budget proprio perché qualcuno temeva il flop.

E invece è andato bene, tanto da generare un seguito che almeno dai trailer sembra continuare nella direzione intrapresa dal primo episodio, più vicino al fumetto che la trilogia precedente.

Insomma, mi è piaciuto e non poco.

PS: E’ vero, molti hanno criticato il fatto che il film punti molto sul pucci pucci di lui con la Gwen Stacy/Emma Stone, ma secondo me invece il tutto è molto ben raccontato e ci sta benissimo.

Annunci

2 Responses to The Amazing Spiderman. con due anni di ritardo ma l’ho visto

  1. lapinsu ha detto:

    Lo vidi al cinema (con la puzza sotto al naso, lo confesso) e ne rimasi deluso.
    I toni epici dello SpiderMan di Raimi secondo me sono una spanna sopra a questo. Mettici poi che, a pelle, ma sti antipatico il protagonista ed il gioco è fatto 😀

    • dave182 ha detto:

      Capisco perfettamente che non possa piacere eh. Difatti io mi aspettavo una mezza schifezza, però sarà che mi sono sorbito il cartone di cui parlo nel post, e questo è molto vicino, sarà che parte della trilogia di Raimi non l’ho proprio digerita (metà secondo film e il terzo tutto), ma questo mi è piaciuto. Poi il primo Spiderman di Raimi l’ho visto al cinema e ne sono rimasto entusiasta 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: