Avengers: Age of Ultron ovvero fare le cose per bene.

avengers-2-ultron-posterCome detto in un post precedente, il nuovo film degli Avengers non era per me un “must see” (se si può dire così) però visto che ieri ho avuto il tempo necessario e la voglia, ho fatto una puntatina al cinema per vedermi questo ennesimo capitolo della continuity Marvel che da anni ormai fa sfracelli al botteghino.

Ovviamente, come sempre, questa non è una recensione, ma solo un modo di dire cosa mi è piaciuto e cosa no.
Partiamo col dire che Age of Ultron è un gran bel film e riesce ad essere un secondo capitolo tranquillamente all’altezza del primo (in qualche cosa migliore, in qualche cosa peggiore).
Nononstante, come tutti i secondi capitoli, non ci sia la necessità di presentare i protagonisti e quindi fare il superspiegone per raccontare le storie di tutti, Joss Whedon riesce non solo a gestire un botto di gente su schemo che la metà basta, ma anche a presentare altri nuovi personaggi, che alla fine non sfigurano al cospetto degli eroi che tutti noi abbiamo conosciuto in questi anni di cinecomics.

Anzi, Whedon fa una cosa inaspettata, dà molto meno spazio ai personaggi fino ad ora principali (Iron Man, Thor e Cap. America) e fa emergere Occhio di Falco, Vedova Nera e Bruce Banner, in modo da avere, incredibilmente, un team numerosissimo dove per la prima volta tutti i personaggi sono quasi importanti nella stessa maniera e non c’è un vero leader. Discorso a parte sulle new entry, ovvero Quicksilver e Scarlet. Se la seconda è ben caratterizzata e si integra molto bene con il resto della ciurma, il fratello è un po’ il personaggio fuori posto. Vuoi perchè effettivamente il confronto con il Qicksilver presente in X-Men Giorni di un Futuro Passato è abbastanza impietoso (più per i meriti di quell’altro però eh) sia perchè oggettivamente è un personaggio abbozzato, non approfondito come quello della sorella.

Veniamo ora al cattivo. Diciamo subito che per me il Loki di Tom Hiddleston è un cattivo difficilmente sostituibile. Ancora più difficile se qui pensiamo che il villain di turno è un’intelligenza artificiale con tutto quello che ne consegue (no Skynet no, basta…). Eppure, nononstante questo, Ultron riesce ad essere un buon cattivo, sì che ha ovviamente in se lo stereotipo “ti tistruttore ti monto” ma con una verve anche ironica e sarcastica che non ti aspetti dalla tipica macchina che vuole dire ciao alla razza umana. Non a caso in lingua originale è James Spader che ha dato tramite la performace capture movenze  e voce a Ultron (io però l’ho visto in italiano e ciao).

Quindi, il film è divertente, molto lungo sì ma non annoia a mio avviso, ben fatto, con effetti ottimi (a parte forse proprio la scena iniziale ma boh forse l’ho percepita male io) con un cast super collaudato e qui amalgamatissimo. Insomma, un film da vedere se piacciono ste cose.

Personalmente, ma è un problema mio, mi sto un po’ stufando del giocattolo. Insomma, mi è piaciuto eh, ma forse dopo anni di eroi inizio ad avere un po’ di noia e il pensiero che ci vorranno ancora anni per chiudere la serie, insomma, boh, potrebbe essere troppo. Certo è che se la qualità media sarà sempre questa (o quella del secondo Cap. America che ho apprezzato ancora di più) di sicuro uno sguardo glielo darò sempre 🙂

Annunci

3 Responses to Avengers: Age of Ultron ovvero fare le cose per bene.

  1. hellorc75 ha detto:

    …sì, anche io mi sto stufando….aspetta un attimo che acquisto online i biglietti per rivederlo (stavolta in 2D), ecco fatto….no, dicevo, FORSE non mi ha ancora stufato. O meglio, mi ha stufato la marmaglia di epigoni che salgono sul carrozzone per “mungere la mucca d’oro”. In pratica non ne posso più di filmetti béceri degli x-men (ma che perdavéro il Quicksilver di GduFP t’é piaciuto più di quello di A2???); non ne posso più di Zack “Snack” (…ma anche “Crack”, o “₸µ₡₭”) Snyder che mi propone serissimi film grigi e gelidi come il vuoto siderale…..su Superman, poi!
    Non ne posso più di schivare, sui miei siti nerd di fiducia, le news sui prossimi film dei Fantastici4, Deadpool, Gambit, XForce (sto ancora sperando che siano tutti solo uno scherzo…prima o poi ci diranno che “non era vero! non li facciamo davvero ‘sti film! mica siamo pazzi a fare davvero ‘ste porcate”)

    …Avengers, però….Joss Whedon, però….beh! beh!

    Gusti personali a parte però…Secondo me é quello dei supereoi é un genere prendi o molla. Molto di più di qualsiasi altro genere cinematografico. Concordo che ci sia un’inflazione esagerata di questi film e sono convinto che nel 2018 o 19 – non ricordo più –
    quando quelli della Marvel termineranno con Avengers4 questa folle e maestosa sequela di pellicole noi spettatori non ne potremo più….
    Ma sono altrettanto convinto che ancora tra dieci o venti anni il carrozzone marketing-mediatico creato dalla Marvel sarà guardato come caso unico nella storia del cinema…non solo per i numeri da capogiro, per il monopolio della distribuzione nelle sale, per gli effetti speciali, ma anche (mi voglio proprio esporre, va’) per l’altissimo livello qualitativo proposto.
    Un po’ come un McDonalds… che però ti mette carne di chianina nel panino e Brunello di Montalcino nel bicchierone di carta 🙂

    • dave182 ha detto:

      Sì sì, sono d’accordo con te. Poi chiariamoci, a me stanno piacendo praticamente tutti, alcuni molto molto (vedi Winter Soldier). E’ che ieri stavo guardando più che altro Robert Downey Jr. e pensavo che non mi faceva più lo stesso effetto del primo Iron Man, anche perchè come ho detto la sua parte qui è molto ridotta rispetto al passato.
      Boh, vediamo. Di sicuro aspetto con molto interesse il nuovo Cap.America, per il resto vediamo 😀

      Poi sul tono drammatico dei film DC ti ricordo sempre il saggio Leo Ortolani

  2. hellorc75 ha detto:

    😀
    Grazie per la chicca di Ortolani!
    E giàcché stiamo sviscerando….anche io adoro Cap2 e sono daccordo con te quando dici che DowneyJr non fa più lo stesso effetto che nel 2008 (che comunque era sette anni fa) e penso che giustamente lo stiano “mettendo da parte” con delicatezza e rispetto.
    Insomma non so nel cinema dove hai visto il film tu, ma nel mio, LA scena dove tutti hanno fatto “OOOOoooooooh” era dedicata ad UN ALTRO personaggio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: