Wayward Pines, grande progetto o cagata colossale?

p9693038_b_v7_adGiovedì scorso su Fox (in contemporanea mondiale) è iniziata una miniserie prodotta da M. Night Shyamalan (Il Sesto Senso, Unbrakable etc…) con protagonista Matt Dillon. La serie è tratta da dei romanzi a loro volta tratti da Twin Peaks e si vede (volutamente eh, non è che cercano di nasconderlo).
A chi mastica di videogiochi tutta l’atmosfera ricorderà sicuramente anche quel gran calolavoro di Alan Wake, ma vabbè anche quello era in qualche maniera derivanete da Twin Peaks (e anche dal 70% dei libri di King eh).

Comunque, tornando a noi, la storia (in breve) vede un agente del “Servizio Segreto” (Dillon) avere un gravisismo incidente stradale mentre è in missione per cercare due colleghi scomparsi e risvergliarsi in un ospedale di una cittadina che si chiama Wayward Pines. Qui tutto sembra, ovviamente, molto strano, a partire dall’infermiera che , come da cliché, sorride sempre, è molto gentile ma è evidente che nasconde qualcosa di terribile.

Fermo qui la descrizione della trama per non cadere nello spoiler. La cosa che ho apprezzato è che il tutto è girato molto bene, gli attori sono bravi e si vede che i valori di produzione sono in linea con le serie top.

Il fatto che sia tutto molto “canonico” come cittadina strana e fuori di testa può piacere e non piacere. Siamo davanti infatti al perfetto stereotipo di paesino dove tutto va bene ma in realtà è tutto finto, molto Truman Show ma molto di più Il Prigoniero, serie storica degli anni sessanta. Secondo me il fatto di essere così stereotipato è voluto, ma può anche non piacere.

La cosa che non ho apprezzato molto invece è che già al termine del primo episodio vengano svelate molte ,troppe cose. Vedremo nelle restanti nove puntate cosa capiterà però insomma, potrebbe essere stata una mazzata sui piedi (sempre nell’ottica di dover spiegare tutto agli americani).

Ho iniziato a vedere la prima puntata in italiano ma poi me lo sono rivisto in lingua originale. Toppo impostate le voci nostrane, troppo “pulite”, molto meglio la recitazione originale, anche quella volutamente “forzata” dei personaggi più grotteschi.

Domani il secondo episodio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: